Archivio dell'Arte Italiana
Archivio dell'Arte Italiana

  • Cantone Raffaele

  • Boldrini Roberto

  • Balletti Lia

  • Pezzutto Claudio

  • Nardin .

  • Casagrande Laura

  • Sarnella Monia

  • Ma .

  • Bolzonella Giacomin Marisa

  • Modenese Roberto

  • Testoni Mario Umberto

  • Guidi Enrico

  • Rosy .

  • Stazio Ivo

  • Santi Arduina

  • Riotto Mita

  • Braga Roberto

  • Mellacina Silvana

  • Rodella Sergio

  • Vian Giuseppe

  • Asnaghi Gianpietro

  • Lionello Nadia

  • Alberghini Umberto

  • Mazzariol Silvano

  • Arual .

  • Perna Antonio

  • Repina Natalia

  • Battistin Alessandro

  • Napolitano Annamaria

  • Bianchini Fausto
Artisti dalla A alla Z
Artisti per Categoria
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • Perdita nel mondo dell'arte
    Ricordiamo Germano Celant, scoparso il 29 aprile 2020, storico dell'arte e curatore italiano. Nel 1967 coniò la definizione di "arte povera"[2] per designare un gruppo di artisti italiani: Alighiero Boetti, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Giulio Paolini, Pino Pascali ed Emilio Prini

  • "MOMENTI" riflessioni interiori, arte in web, I 2OLLI. L'associazione culturale "I 2COLLI" per suggellare questo momento difficile che stiamo attraversando bandisce il premio copertina "MOMENTI" riflessioni, angosce, rimpianti, speranze, voglia di vivere, risorgere... trasformali e mettili sulla tela. Premio riservato a pittori, nazionali ed internazionali. Le opere in concorso potranno essere realizzate con qualsiasi tecnica e supporto. Il tema è MOMENTI. Partecipazione al Premio: si partecipa con qualsiasi tecnica e dimensione

  • Il curriculum espositivo di Roberta Coral è vario e ricco di eventi, premi e donazioni. Sue opere sono pubblicate in numerosi cataloghi ed annuari d’arte curati da critici nazionali ed internazionali. Artista presente nel libro di storia dell’arte contemporanea ‘Alla ricerca della Bellezza’ di A.R. Delucca, Cordero Editore, Genova 2019.

  • La realtà manifestata da Mariateresa Giuriati traspare, con una particolare finezza, per l’armonia, l’equilibrio, la proporzione. L’intento della sua pittura è espandere, nelle immagini presentate, più dettagli emozionali possibili, in modo da creare un'arte che conquisti l’attenzione del fruitore per permettergli di scoprire una via energetica intima e limpida.

  • Le opere di Nora Ferriani sono frutto di ricerca e di studio continuo, lo dimostrano i riconoscimenti ottenuti e le innumerevoli mostre a cui partecipa suscitando l’interesse di numerosi collezionisti italiani e stranieri. Le sue opere sono pubblicate in portali e riviste specializzate d'arte.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte

Pittore | Palagiano Cosimo

Palagiano Cosimo nasce a Taranto nel 1947 opera in Veneto nella specifica di Corrente astratta Corrente informale .

Per Informazioni: cosimo.palagiano@virgilio.it
Stampa: Genera PDF per la stampa

Le opere di Palagiano Cosimo

Fusione di Palagiano Cosimo
Riflessi di Palagiano Cosimo
... Direzione di Palagiano Cosimo
Nello spazio di Palagiano Cosimo
Ultimo pianeta di Palagiano Cosimo
Torri gemelle di Palagiano Cosimo
Biografia
|
Critiche
|
Mostre
|
Informazioni
Cosimo Palagiano vive ed opera a Treviso. Sin dalla giovinezza rivolge i suoi interessi all’ambito artistico dedicandosi in particolar modo alla poesia ed all’espressione figurativa, interessi questi che troveranno più compiuta espressione negli anni a venire, rivelando poi nella forma pittorica il campo d’indagine d’elezione.
Intraprende la carriera militare diventando quindi sottufficiale della scuola militare della marina. Palagiano, nel 1969, viene trasferito nella città di Venezia, dove, sin da subito, si iscrive alla Scuola Libera del nudo presso l’Accademia di Belle Arti riuscendo così a plasmare in maniera più compiuta gli interessi che avevano segnato gli anni della prima formazione. Nell’ambiente veneziano scopre la sua personale sensibilità artistica iniziando il suo percorso di studio partendo dalla figura umana. Nel proseguo, il rapporto dell’artista con il segno grafico muta e matura liberandosi in misura sempre maggiore del fardello rappresentativo, lasciando così spazio ad un'accentuata predilezione per un gusto coloristico caratterizzato da un acceso cromatismo che diverrà nella sua ricerca una nota costante. L’incontro con il maestro Emilio Vedova nel 1970 porta l'artista ad un confronto con nuovi stimoli e suggestioni. Sarà quindi il contatto diretto con la pittura informale a segnare la via verso una pittura maggiormente introspettiva influenzando il percorso che caratterizzerà alcune fra le sue scelte successive.
In seguito per motivi di lavoro si trasferisce nel 1971 a Treviso, portando con sé dal periodo precedente la fascinazione data dai colori e dalle luci della Laguna, trovando in essi stimoli che lo indirizzeranno prima verso lo studio del Vedutismo veneto e poi dell’Impressionismo francese. A partire dal 2005, la sua produzione inizia a prendere corpo con grande spontaneità ed entusiasmo; dalla rappresentazione accademica della copia dal vero della modella, la sua ricerca si evolve verso una rappresentazione che è ricordo ed evocazione espressa in forte gestualità. 
Le opere di Cosimo Palagiano sono esposte in Italia e all’estero, si aggiudicano diverse segnalazioni e lusinghieri apprezzamenti dalla critica e dalla stampa. Sue opere fanno parte di collezioni private. L'artista collabora con Gallerie italiane e straniere.
 

"Eclisse" - 2011

mista su tela - cm 100x100

Guarda il video delle opere dell'artista Cosimo Palagiano su youtube.


Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 - Privacy policy & cookie law | Creative Studio