Archivio dell'Arte Italiana
Archivio dell'Arte Italiana

  • Di Sante Amalia

  • Sciamanna Giancarlo

  • Fiocchi Carla

  • Roncaglia Loris

  • Navacchi Francesco

  • Biesuz Marco

  • Costantini Gemma

  • Anzalone Regina

  • Savoia Rodolfo

  • Ferrari Giuliana

  • Zamagni Lucio

  • Fusari Luciana

  • Battistella Marina

  • Doro Catalani

  • Sciamanna Giancarlo

  • Fusari Luciana

  • Gabriovic .

  • Benassi Fabio

  • Gonzaga Stella

  • Bondioli Francesco

  • Pineroli Piero

  • Pieri Nino

  • Missio Isabella

  • Salmi Mara

  • Barbone Gaetano

  • Rainieri Vittorio

  • Furnari Agatino

  • Sassi Michele

  • Volpin Alberto

  • Moretta Pietro
Artisti dalla A alla Z
Artisti per Categoria
News e Mostre dell'Arte Italiana
  • URBINO - NUOVO LIBRO Giovedì 7 luglio 2022 presentazione del nuovo libro di JohnBetti "Il gioco del Duca" la storia del Montefeltro e del Ducato di Urbino raccontata da Federico in persona. Urbino, Cortile di Palazzo Odasi ore 17:30

  • Nel 2022, le opere di Briciaccoli sono visibili alla mostra "Neronart" al Castello Brancaleoni Piobbico (PU). Articolo pubblicato su Il quotidiano Il Resto Del Carlino.

  • Personale dell'artista Maurizio Setti dal titolo "Sulle onde della musica" 1° luglio/31 dicembre 2022 presso il negozio di apparecchi acustici AUDIOMEDICA di Parma, strada della Repubblica, 49.

  • Roberto Zappacosta, artista poliedrico, fotografo, ceramista, progettista.

  • Inaugurazione dell’evento dedicato alla “Città della Speranza” giovedì 2 giugno alle ore 10.00, sala ovale di Villa Farsetti, Santa Maria di Sala (VE). Tra gli espositori segnaliamo lo scultore Aldo Pallaro.


Tutte le novità sul mondo dell'Arte

Mostre Internazionali

Per l'anno 2022/2023 nelle capitali europee ritornano le grandi mostre.
L'Archivio dell'Arte Italianain questa sezione informa il pubblico sui principali eventi che si svolgono in Italia e all'estero-settore arte: mostre personali - collettive - vernissage - Grandi nomi dell'arte - Mostre Personali e Collettive - Pittori Famosi - Manifestazioni - Eventi - Collezioni.


IL MERCATO DELL'ARTE E' IN RIPRESA: LE COLLEZIONI RITORANO SUL MERCATO.

L’autoritratto della gelosia malinconica. Frida Kahlo batte il marito Diego Rivera, sfiorando i 35 milioni di dollari.

Martedì 16 novembre 2021 un dipinto dell'artista messicana Frida Kahlo (1907-1954) è stato venduto in un’asta di Sotheby’s a New York per 34,9 milioni di dollari (circa 30 milioni di euro): la cifra più alta mai pagata per un’opera di una o un artista latinoamericano. L'opera più pagata finora era stata dell'artista Diego Rivera: venduta nel 2018 a 9,76 milioni di dollari (quasi 9 milioni di euro).  


- Tre opere di Vincent Van Gogh vendute da Christie's per 750 milioni dollari - 12 novembre 2021.

- Risultato d'asta da Christie's, marzo 2021, top record: Il collage digitale NFT dal titolo “Everydays – The First 5000 days” del trentanovenne graphic designer Beeple (all’anagrafe Mike Winkelmann della Carolina del Sud) è stato assegnato all'acquirente di Singapore Metakovan alla cifra esorbitante di 69,3 milioni.

La scomparsa di Achille Pace (Termoli, 1º giugno 1923 – Roma, 28 settembre 2021), l’arte di un astrattista poliedrico. E' stato un pittore italiano del secondo novecento.


ROMA
GIUSEPPE APOGROSSI 
(Roma, 7 marzo 1900 – 9 ottobre 1972) : uno dei padri della pittura informale italiana in mostra a Roma.
21 settembre/06 novembre 2022, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea. Dietro le quinte, a cura di Francesca Romana Morelli, realizzata in collaborazione con la Fondazione Archivio Capogrossi e il sostegno di Ghella e UniCredit.La ricorrenza dei cinquant’anni dalla scomparsa di Giuseppe Capogrossi è un’importante occasione per celebrare uno dei padri della pittura informale e dell’arte italiana del Novecento. 
 

PARMA
GOYA - GROSZ. Il sonno della ragione. I più grandi disegnatori di tutti i tempi a cura di Didi Bozzini e Ralph Jentsch. L’esposizione, allestita sui due piani di Palazzo Pigorini a Parma, darà spazio alle opere di due tra i più grandi disegnatori di tutti i tempi: Francisco Goya e George Grosz.
Palazzo Pigorini – Strada della Repubblica 29/A, Parma. 23 settembre 2022/13 gennaio 2023.
 

BIENNALE DI VENEZIA
IL LATTE DEI SOGNI / THE MILK OF DREAMS - 59. Esposizione Internazionale d’Arte 23 aprile/27 novembre 2022, curata da Cecilia Alemani.

La Mostra Internazionale si articola tra il Padiglione Centrale ai Giardini e l’Arsenale, includendo 213 artiste e artisti provenienti da 58 nazioni.
La Mostra sarà affiancata da 80 Partecipazioni Nazionali negli storici Padiglioni ai Giardini, all’Arsenale e nel centro storico di Venezia. Sono 5 i Paesi presenti per la prima volta alla Biennale Arte: Repubblica del Camerun, Namibia, Nepal, Sultanato dell’Oman e Uganda.

31 eventi in città:
Mostre e iniziative promosse da Enti e Istituzioni internazionali che arricchiscono il panorama della 59. Esposizione Internazionale d’Arte.

TRENTO-ROVERETO
- Da novembre 2022 fino a gennaio 2023, la mostra Giotto e il Novecento. Il percorso approfondisce la straordinaria fortuna critica che il maestro del Trecento ebbe nel Novecento italiano, ispirando intellettuali e artisti come Severini, Sironi, Martini, Carrà.

La prima antologica dedicata ad Adelchi Riccardo Mantovani, 11 novembre 2022/05 febbraio 2023, che traccia, attraverso 150 opere.

A Trento, Palazzo delle Albere arrivano Banksy e Oliviero Toscani. 18 giugno/09 ottobre 2022, sarà il misterioso street artist Banksy, con la mostra "Un artista di nome Banksy" mentre al dissacrante fotografo e pubblicitario Oliviero Toscani sarà dedicata la mostra dal 21 ottobre 2022 al 29 gennaio 2023.
Le informazioni sempre aggiornate, relative alle esposizioni, sono disponibili sul sito del Mart. 

TRENTO
Palazzo delle Albere, prima sede del Mart, star dell’estate, 18 giugno/09 ottobre 2022, sarà il misterioso street artist Banksy, con la mostra "Un artista di nome Banksy".


MILANO
Max Ernst. Bellezza e bizzarria. Fino al 26 febbraio 2023, Palazzo Reale.

ROMA
Crazy. La follia nell’arte contemporanea. 18 febbraio 2022/08 gennaio 2023 a Roma, Chiostro del Bramante.

MILANO
Hieronymus Bosch e l’Europa meridionale. 09 novembre 2022/12 marzo 2023 Palazzo Reale.


STORIE DI GRAFFITI. DAI MURI DI POMPEI AGLI SCHERMI METROPOLITANI, NELL'ULTIMO PROGETTO DI CASSANDRA PRESS
il progetto A Monument A Ruin di Cassandra Press, piattaforma editoriale fondata nel 2016 dall’artista statunitense Kandis Williams, unisce in un’inedita collaborazione il Parco Archeologico di Pompei e CIRCA, il programma di arte pubblica che dal 2020 porta le creazioni degli artisti contemporanei sugli schermi pubblicitari di sette città: da Piccadilly Circus a Londra a Piazzale Cadorna a Milano, passando per Los Angeles, Melbourne, Seoul, Tokyo e New York, la nuova opera di Cassandra Press sarà visibile ogni sera alle 20.22 per tutto il mese di febbraio 2022, regalando il suo bagaglio di domande a un pubblico globale. Monument A Ruin è una video-lecture che accosta immagini e parole per interrogare la natura dei monumenti, mettendo a confronto le iscrizioni rinvenute nella città sepolta con i messaggi di protesta affidati ai graffiti della nostra epoca. 
  

NAPOLI
Un milione e mezzo di tessere per oltre 18 metri quadri di estensione e un peso di sette tonnellate: sono i numeri della Battaglia di Isso (o mosaico di Alessandro - 100 a.C. - cm 582x313), il celebre mosaico del Museo Archeologico Nazionale di Napoli che sarà presto restaurato.
Il direttore del Museo Archeologico di Napoli Paolo Giulierini.  così si esprime: “Sarà un restauro grandioso che si compirà sotto gli occhi del mondo”.
A luglio 2021 il Mosaico sarà pronto a incontrare il pubblico.

Premio Cairo 2019 Namsal Siedlecki ha vinto il XX Premio Cairo
; la sua opera scultorea "Teste (Trevis Maponos)" ha vinto il premio di 25.000 euro.

19° Premio Cairo, 2018 - L’opera vincitrice "Aurora" realizzata dall'artista Fabrizio Cotognini.


Le mostre all'estero.

LONDRA
Francis Bacon: Man and Beast. Fino al 17 aprile 2022, Royal Academy of Arts, Londra


LONDRA
“Cerco una rassomiglianza più profonda di quella che raggiunge il fotografo” scriveva
Vincent Van Gogh nel 1873.
ALLA COURTAULD GALLERY VAN GOGH SI RACCONTA ATTRAVERSO I SUOI AUTORITRATTI, in mostra fino all’8 maggio 2022, la Courtauld Gallery di Londra accoglierà Van Gogh Self-Portraits, una delle più grandi mostre mai dedicate agli autoritratti di Vincent, autentiche tele.

MADRID
Picasso. Volti e Figure. 16 febbraio/15 maggio 2022, Real Academia de Bellas Artes San Fernando.

PARIGI
Yves Saint Laurent aux musées. Fino al 15 maggio 2022.

BASILEA
Georgia O’Keeffe. Fino al 22 maggio 2022, Fondation Beyeler.

VIENNA
Dalì - Freud. Un’ossessione. Fino al 29 maggio 2022, Museo del Belvedere.

BARCELLONA
La macchina Magritte. 24 febbraio/06 giugno 2022, Caixaforum.

LONDRA
Surrealismo oltre i confini. 24 febbraio/29 agosto 2022, Tate Modern.

PARIGI
Alle origini delle Ninfee: il décor impressionista. 02 marzo/11 luglio 2022, Musée de l’Orangerie.

LONDRA
Raffaello. 09 aprile/31 luglio 2022, National Gallery.


BASILEA
Mondrian. 05 giugno/09 ottobre 2022, Fondation Beyeler. 

LONDRA
La Saatchi Gallery è lieta di presentare JR: Chronicles - la più grande mostra personale in un museo fino ad oggi dell'artista francese riconosciuto a livello internazionale JR, con alcuni dei suoi progetti più iconici degli ultimi quindici anni. A cura di Sharon Matt Atkins e Drew Sawyer del Brooklyn Museum, JR: Chronicles ripercorre la carriera di JR dalla sua prima documentazione dei graffiti artist da adolescente a Parigi ai suoi interventi architettonici su larga scala nelle città di tutto il mondo e ai recenti murales digitalmente collage che creano ritratti collettivi di diverse comunità.
La Saatchi Gallery si impegna ad incoraggiare la riapertura del mondo dell'arte sostenendo artisti e mostre.

 
UN PROGETTO TARGATO GUGGENHEIM
L'ARTE CHE RIGENERA. I GIOIELLI DI KANDINSKY DA NEW YORK A BILBAO.
In attesa di un faccia a faccia con le meraviglie dell’Astrattismo, non resta che riviverne le vicende sul sito del Museo Guggenheim di Bilbao: dagli esordi di Kandinsky a Monaco con il movimento d’avanguardia Der Blaue Reiter al periodo trascorso in Francia per sfuggire ai nazisti, che consideravano i suoi dipinti “arte degenerata”.
Più di 150 opere rappresentano oggi il pittore russo nelle raccolte della Guggenheim Foundation di New York, coprendone l’intera carriera. 

In calendario a Bilbao fino al prossimo 23 maggio 2021, Kandinsky è pronto a svelarsi anche online attraverso una selezione di capolavori, storie, curiosità, contributi video di professionisti e studiosi che hanno collaborato all’impresa sfidando la stasi dominante nel mondo delle mostre. 




2016
: Il Capolavoro di Orazio Gentileschi (1563-1639) dipinto nel 1621 rappresenta il mito di Danae (olio su tela 161,3 x 226,7); aggiudicato per 30,5 milioni di dollari il 28 gennaio a New York all’asta da Sotheby’s. 


L'anno 2015 ha lasciato segno indelebile alle case d'asta internazionali: 230 opere vendute a prezzi superiori ai 5 milioni di euro - 30 opere hanno raggiunto oltre i 30 milioni di euro. Un anno da record, i protagonisti assoluti: Picasso, Modigliani e Giacometti. Interessanti le performance degli italiani.
Lucian Freud: battuti da Christie's New York due quadri uno a 50,1 milioni di euro ed uno a 32,6 milioni di euro.Peter Doig raggiunge i 23,2 milioni di euro per una tela degli anni '90.

 
Giugno 2015 - Il quadro fatto con lo sterco di elefante. L'opera "The Holy Virgin Mary" di Chris Ofili è stata aggiudicata da Christie's Londra a 4,05 milioni di euro.
La storia di "The Holy Virgin Mary", il dipinto dall'artista britannico Chris Ofili che fece molto discutere negli anni Novanta e che ora è in vendita. L'opera è alta circa 2 metri e mezzo e largo poco meno di due metri, realizzato con tecniche miste che spaziano dalla tradizionale pittura a olio, all’utilizzo di brillantini, resine, sterco di elefante e collage di immagini pornografiche.

The Holy Virgin Mary apparteneva a David Walsh, imprenditore australiano, che la acquistò nel 2000. L’opera fu esposta nel 2010 alla Tate Britain di Londra, in occasione di una retrospettiva sul lavoro di Chris Ofili, mentre dal 2011 si trova al Museum of Old and New Art di Hobart, in Tasmania, che appartiene allo stesso David Walsh. Il valore stimato di The Holy Virgin Mary si aggira intorno ai 2,3 milioni di dollari: è dovuto non solo alla storia particolare dell’opera, ma anche alla fama acquisita da Chris Ofili artisticamente e nel mondo delle aste. «Il ricavato della vendita del quadro servirà per ampliare il mio museo, e costruirci un’ala dedicata alle opere di James Turrell, che sono luminose, coinvolgenti e soprattutto provocatorie».
 

 
Un prgramma internazionele: L'Aia.

I 125 anni dalla scomparsa di Vincent Van Gogh
(Zundert, 30 maggio 1853- Auvers-sur-Oise, 29 luglio 1890)
verranno commemorati nel 2015 con un programma culturale dal titolo
«125 anni di ispirazione»:  lo ha annunciato la Fondazione Van Gogh Europe.
 
Nell'arco dell'anno saranno organizzate molte attività in diverse città dell'Olanda, del Belgio, della Francia e dell'Inghilterra, nei luoghi che hanno segnato la vita e l'opera del pittore.

Le manifestazioni si svolgeranno non solo dei musei legati all’opera dell’artista ma anche in una serie di luoghi dove Van Gogh è vissuto e ha lavorato non solo nei Paesi Bassi, anche in Belgio e in Francia.
 

 
LONDRA 
Tate Britain è la Tate Gallery originale
e presenta la più grande collezione d'arte britannica del mondo.

Potete esplorare più di 500 anni di creatività comprendenti artisti britannici famosi che vanno da JMW Turner, Thomas Gainsborough, John Constable, i Pre-Raffaelliti e William Blake a David Hockney, Francis Bacon ed alle opere contemporanee della serie Art Now. Le mostre di questa vasta Collezione sono gratuite e sono integrate durante tutto l'anno da mostre speciali collegate all'arte britannica.
 
Opera di Francis Bacon 'L'autoritratto'
 
Tate Britain - Millbank - London, SW1P 4RG - Linea con informazioni registrate: +44 (0) 20 7887 8888 - Minicom: +44 (0) 20 7887 8687 - E-mail: information.desk@tate.org.uk
Entrata libera alla Collezione. Ingresso a pagamento alle mostre principali.
Tutti i giorni: 10.00-17.50. Aperta fino alle 21.00 il primo venerdì del mese. Chiusa il 24, 25, 26 dicembre.
 

 
BRUXELLES (BELGIO)

A Bruxelles un museo dedicato a Magritte



René François Ghislain Magritte (21 November 1898 – 15 August 1967) artista surrealista belga.
è diventato famoso per una serie di immagini argute e stimolanti.
 
250 opere per 2500 metri quadri, compresi celebri capolavori come l’empire des lumiere, presentate in due versioni, Le Jouer secret, Le retour, L’Ile aux trésors e La recherche de la vérité. Sono il patrimonio esposto al Museée Magritte di Bruxelles (Rue de la Régence 3 tel. 00322-5083211).
Nella capitale belga si possono visitare anche la casa dove visse l’artista e i luoghi da lui frequentati, come la taverna La fleur en papier doré, che è ora un centro culturale dedicato a Magritte, grande maestro belga. 

Archivio Arte Italiana Vernissage - Pittori Emergenti - PI: 02898650136 - Cookies Settings | Privacy policy & cookie law | Creative Studio