1. Home
  2. Artisti
  3. Rovati Rolando

Rovati Rolando

Pittore

Rovati Rolando opera in Lombardia nella specifica di Corrente astratta .

Contatta l'artista

Rovati  Rolando
Biografia Critiche Mostre Informazioni

Rolando Rovati nasce a Ghedi (BS) vive ed opera a Brescia. 
Inizia a dipingere da autodidatta dedicandosi alla tematica figurativa, l’esperienza dei numerosi viaggi intrapresi in età giovanile in Occidente e in Oriente lo conducono verso una sperimentazione astratta che gli permette di coniugare la vigorosa forza cromatica con un equilibrio espressivo ricco di decorazioni, simmetrie e asimmetrie ispirate alle culture del mondo. Le tecniche utilizzate accentuano il cromatismo dell’opera realizzata con smalti, pennarelli, matite, china e collage applicati su diverse superfici pittoriche.
Espone le sue opere dagli anni ’80 in Italia e all’estero, l'artista è attivo nella vita artistica contemporanea, le sue opere sono apprezzate e collezionate da un pubblico internazionale.  

"Il colore deve “fare festa”, deve abbacinare, deve ipnotizzare e trasportare altrove … "
L’artista Rolando Rovati - www.rolandorovati.com


PENSIERO DELL'ARTISTA
… La ricerca della felicità: quando dipingo è questo il mio obiettivo. …
Mi sono dedicato alla pittura senza interruzioni, ma con continuità variabile in relazione agli obblighi di studio e di lavoro.
All’inizio era soprattutto bianco e nero con matite o china, poi è comparso imperiosamente il colore e da quel momento i limiti imposti dall’imitazione della realtà mi sono sembrati così stretti da allargare sempre di più i confini entro cui racchiuderlo.
… Le mie opere nascono un po’ alla volta, quando i segni cominciano a collegarsi fra loro partendo da poche aree delimitate: una retta qui, una curva là, un ghirigoro a sinistra, un po’ di musica a destra e così via.
Non parto mai da un’idea, ma da un’immagine rudimentale. La sorgente è sempre questa insieme all’emozione che trascina.
Il resto fluisce spontaneamente anche se talvolta con fatica o perfino sofferenza se si sovrappongono più intuizioni che determinano la necessità di una scelta o di una sintesi.
Non sempre trasformo immediatamente queste immagini rudimentali in un manufatto definitivo, ma le conservo, anche a lungo, nella forma di tracce in uno spazio bianco. Quando le riscopro, se suscitano qualche nuova emozione, affronto l’avventura della trasformazione pittorica.
E’ così che un po’ di ciò che ho conservato si trasforma in qualcosa di sempre nuovo.
Molto spesso assemblo le immagini in tanti riquadri con l’intenzione di proporre in un’unica visione mondi diversi, ricchi di svariate suggestioni Ogni riquadro racchiude una storia che si intreccia con un’altra storia come a comporre un racconto.
Un racconto che ad una prima lettura sembra prendere origine da un approccio formale da matematico, da logico, ma dove immediatamente gli infiniti punti di caduta, di fuga e di perdita di memoria rimandano ad un’astrazione che rilancia un nuovo “gioco”.
Tutto sembra caratterizzato da un geometrismo assoluto, ma qualcosa interviene sempre a destabilizzare perché la variante e la variazione sono costantemente imminenti come nello scarabocchio infantile. Rette che procedono diritte, a zig zag o che si incurvano all’improvviso a formare ellissi, parabole, cerchi e rette parallele che all’improvviso divergono o si incrociano. Questa matrice affonda sempre in una sostanza forte di ritmo e di aritmetica, ma anche di altro. Un ingrediente che non sempre trovo con facilità ma che è necessario a condensare infiniti universi in pochi centimetri.
Con il trascorrere degli anni alcuni schemi si sono fissati nella mente e, immanenti, forniscono sempre ispirazione, altri si rinnovano e altri ancora prodigiosamente nascono. Poi arriva il colore con acrilici che sembrano smalti, pastelli, pennarelli, inchiostri per sottolineare il segno, spesso l’applicazione di carte.
Il colore deve “fare festa”, deve abbacinare, deve ipnotizzare e trasportare altrove. L’obiettivo è quello di trovarsi come di fronte alle moschee di Isfahan dove le decorazioni sinuose sembrano arrampicarsi oltre le cupole, attirando lo sguardo dell’osservatore così in alto che a fissarle a lungo si ha la sensazione della vertigine o come all’ascolto del ritmo e degli accenti di una lingua ignota che come musica ci rapisce e ci trasporta verso luoghi di approdo ignoti.
Non si tratta di una pittura del visibile che imita oggetti esistenti e che più vale quanto più si avvicina alla realtà.
Questa pittura ambisce a dipingere l’invisibile.
Come ha scritto Fausto Lorenzi (Monografia 2009): ”…per questa strada ci si avvicina sempre più all’idea di rendere finiti i confini dell’infinito, cioè di riuscire a costringere nella ripetizione di un linguaggio limitato un concetto, quello di infinito, che sfugge per sua natura a ogni tentativo di clausura. L’ambizione per dirla con Shakespeare di diventare re di uno spazio infinito rimanendo in un guscio di noce…
Rolando Rovati




INTRODUZIONE ALL’ARTE PITTORICA DELL’ARTISTA ROLANDO ROVATI
Rolando Rovati affida al colore il compito di esprimere la ricerca misteriosa di un pensiero sempre in movimento, ricercando un’armonia visiva che nasce dalla bellezza della natura, l’artista indaga le ritmiche accensioni cromatiche attraverso una scomposizione analitico-geometrica di forme e segni evidenziando la composizione sintetica delle forme.
Ispirato dall’arte razionale dei cubisti e concentrandosi quasi esclusivamente sulla poetica dell’astrattismo l’artista giunge ad una rappresentazione elaborata attraverso un pensiero raffinato e riflessivo sul mondo. Rovati osserva e descrive le circostanze della vita, tenendo conto delle influenze sociali elabora una forma artistica che comunica un determinato rapporto tra arte ed individuo, tra pittura e collettività. L’artista Rovati si sofferma sulla simbologia del colore e sull’accostamento di forme diverse che automaticamente generano nell’osservatore la percezione di una dimensione profonda della realtà.

Guarda il video delle opere dell'artista Rolando Rovati pubblicato su youtube.

continua a leggere
Le opere di Rovati Rolando
The wave

The wave
mista su carta

The wave

Dettagli

The wave
Codice: rovatirolando-bdll-1

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
The wave
mista su carta | cm 30x30 | Anno: 2023
Pendulum

Pendulum
mista su tavola

Pendulum

Dettagli

Pendulum
Codice: rovatirolando-dlll-9

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
Pendulum
mista su tavola | cm 60x60 | Anno: 2010
Nautilus

Nautilus
mista su tavola

Nautilus

Dettagli

Nautilus
Codice: rovatirolando-bfll-8

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
Nautilus
mista su tavola | cm 29x38 | Anno: 2022
Volo di pesci notturni

Volo di pesci notturni
acrilico su tavola

Volo di pesci notturni

Dettagli

Volo di pesci notturni
Codice: rovatirolando-elll-7

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
Volo di pesci notturni
acrilico su tavola | cm 70x70
Carousel

Carousel
mista su tavola

Carousel

Dettagli

Carousel
Codice: rovatirolando-elll-6

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
Carousel
mista su tavola | cm 70x07 | Anno: 2024
Cinematography

Cinematography
mista su tavola

Cinematography

Dettagli

Cinematography
Codice: rovatirolando-fdll-5

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
Cinematography
mista su tavola | cm 81x81 | Anno: 2022
Windows

Windows
mista su tavola

Windows

Dettagli

Windows
Codice: rovatirolando-fhll-4

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
Windows
mista su tavola | cm 85x85 | Anno: 2013
Let the sunshine in

Let the sunshine in
mista su tavola

Let the sunshine in

Dettagli

Let the sunshine in
Codice: rovatirolando-dhll-3

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
Let the sunshine in
mista su tavola | cm 60x60 | Anno: 2015
Ring of fire

Ring of fire
mista su tavola

Ring of fire

Dettagli

Ring of fire
Codice: rovatirolando-edll-2

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
Ring of fire
mista su tavola | cm 80x80 | Anno: 2023
Constellation 8

Constellation 8
mista su tavola

Constellation 8

Dettagli

Constellation 8
Codice: rovatirolando-efll-1

Autorizzo al trattamento dei dati (privacy policy)
Constellation 8
mista su tavola | cm 70x70 | Anno: 2023
Valorizziamo gli artisti emergenti ed affermati nel mondo dell’arte contemporanea su scala nazionale ed internazionale tramite un programma personalizzato di art management.

Contattaci

info@arteitaliana.net
+39 334.1536620

Navigazione

© 2024 Archivio Monografico dell'Arte Italiana | Cookies Settings | Privacy